DE |EN |FR |IT
Alpiq in: Svizzera
Gruppo Alpiq

Storia: 19.03.2013

Nant de Drance - Una centrale per l’elettricità di punta

Nant de Drance_Lac

Alpiq, FFS, IWB e FMV insieme investono circa 1,8 mrd. di franchi svizzeri nella centrale di pompaggio di Nant de Drance nel Basso Vallese. Il progetto per una potenza di 900 megawatt contribuisce considerevolmente alla sicurezza d’approvvigionamento della Svizzera e dei trasporti pubblici. I lavori di costruzione avviati nel 2009 dureranno presumibilmente fino al 2017. Attualmente sono in corso gli scavi alla caverna che ospiterà sei pompe a turbina da 150 megawatt ognuna.

La centrale di pompaggio si situerà sottoterra fra i due laghi artificiali di Emosson e Vieux Emosson sul territorio del comune di Finhaut. L’acqua fluirà dal lago artificiale di Vieux Emosson attraverso i generatori a turbina e nel lago artificiale di Emosson, situato circa 300 metri più in basso. Negli orari di minor consumo l’acqua sarà ripompata dal bacino inferiore a quello superiore. La centrale di Nant de Drance, con una potenza di turbina pari a 900 MW, genererà circa 2500 milioni di kWh di energia di punta all’anno. Le pompe consumeranno il 20 percento d’energia in più di quanto producono.


Ambiente intatto

Gli interventi nel paesaggio per la costruzione dell’impianto sono minimi perché la caverna della centrale è situata in profondità nella roccia. L’impianto è accessibile da una galleria lunga cinque chilometri, la cui entrata si trova in valle nei pressi della centrale elettrica di Le Châtelard, di proprietà delle FFS. L’energia sarà immessa nella rete da 380 kV attraverso un nuovo tracciato ancora da costruire fra Le Châtelard e Rosel.

Informazioni supplementari

Torna alla panoramica